sabato 19 giugno 2021

PIERA MAGGIO, SCRIVE A GIANLUIGI NUZZI. "SQUALLORE VERGOGNOSO, DENIGRARE UNA MADRE A CUI E' STATA RAPITA LA SUA BAMBINA"

PIERA MAGGIO, SCRIVE A GIANLUIGI NUZZI DURANTE LA TRASMISSIONE QUARTO GRADO, SU WHATSSAPP.

19 Giugno 2021

Durante la messa in onda della trasmissione di Quarto Grado del 18 giugno 2021, condotta da Gianluigi Nuzzi, un opinionista nonché giornalista Carmelo Abbate, ha usato dei termini NON APPROPRIATI sulla mamma di Denise, Piera Maggio. Il che ha reagito, scrivendo attraverso WhatsApp al conduttore Nuzzi, durante la messa in onda.

DAL PROFILO UFFICIALE FACEBOOK DI PIERA MAGGIO. 18 giugno 2021

🔴 Ho scritto adesso al signor Gianluigi Nuzzi. VERGOGNOSO.

Signor Nuzzi, ma a lei le pare onesto il comportamento schifoso usato nei miei confronti dal suo collega Abbate, nei miei confronti? E lei che lo fa parlare con tutta tranquillità. Ma come vi sentite a far denigrare una madre a cui le è stata rapita una bambina, cercando di giustificare la violenza. Ma cosa ne sapete di me, ma come vi permettete a giudicarmi e a farmi giudicare pubblicamente senza sapere . Ma secondo il suo parere di padre e di genitore, se questo venisse fatto ad una persona a lei cara, lei lo accetterebbe? Tutto questo è di uno squallore vergognoso. Non sapete nulla realmente della mia vita e mi fate passare per una donna frivola leggera e senza sentimenti. Vergogna no? 

Cordiali saluti Piera Maggio

#DenisePipitone #CerchiamoDenise #Rete4  #vergogna #Mediaset 

Vergogna #CarmeloAbbate #Nuzzi #AdessoBasta #QuartoGrado




martedì 15 giugno 2021

DENISE PIPITONE: "CAUTELA NEL DIFFONDERE NOTIZIE"

 #DenisePipitone: legale e mamma bimba, cautela nel diffondere notizie

Dopo dichiarazioni ex Pm Angioni, 'è viva e ha una figlia'

Redazione ANSA PALERMO 14 giugno 2021 - 13:55 NEWS

(ANSA) - PALERMO, 14 GIU - "Invitiamo tutti - giornalisti, magistrati o avvocati - alla massima cautela nel momento in cui si diffondono notizie che possono essere infondate o contenenti elementi non riscontrati o non riscontrabili e che possono costituire un ostacolo al lavoro della Procura di Marsala". Così l'avvocato Giacomo Frazzitta, legale della mamma di Denise Pipitone, la bimba scomparsa il primo settembre del 2004 a Mazara del Vallo, commenta all'ANSA le dichiarazioni dell'ex Pm Maria Angioni, che coordinò all'inizio l'inchiesta, secondo la quale l'allora bambina, oggi ventenne, sarebbe viva e avrebbe addirittura una figlia.

Il magistrato ha riferito l'indiscrezione nel corso della trasmissione di Rai1 Storie Italiane.

    Il legale, che dice anche di parlare a nome di Piera Maggio, ha escluso di avere ricevuto segnalazioni in proposito. "Non vediamo tuttavia la necessità - aggiunge - di fornire informazioni particolarmente dettagliate, frutto o meno delle indicazioni di un mitomane o che dovessero anche risultare fondate, perchè ancora al vaglio della magistratura".

    Il legale stigmatizza infine le dichiarazioni dell'ex Pm Angioni "anche perchè provenienti da un magistrato che nella sua funzione potrebbe avere un canale privilegiato con i suoi colleghi". (ANSA).

FONTE: https://www.ansa.it/sicilia/notizie/2021/06/14/denise-legale-e-mamma-bimba-cautela-nel-diffondere-notizie_a3de3f72-1822-4aa8-afea-d11df72db032.html





domenica 6 giugno 2021

PIERA MAGGIO: "ABBIAMO SEMPRE CERCATOLA VERITA' "

 

🔴 CHIARIMENTO: Abbiamo sempre cercato la verità sul rapimento di Denise, anche adoperandoci per fare in modo che questa emergesse. Raccontare parzialmente fatti già verificati, facendo allusioni che non hanno portano a nulla, di certo servono solo a creare illazioni e diffamazione. Sappiate che durante il processo di primo grado, l'unica pista alternativa evidenziata dai legali dell'imputata è stata solo e soltanto la pista ROM, NON ALTRI. Questo per far comprendere a tutti, che nonostante alcuni dissidi, non esistevano i presupposti per accusare altri appartenenti alla cerchia ristretta dei familiari di Denise, poiché hanno collaborato, le loro posizioni furono vagliate, chiarite ed escluse dall'inchiesta. #DenisePipitone #VeritàPerDenise