venerdì 17 settembre 2021

DENISE PIPITONE: "NON FINISCE QUI… DENISE MERITA GIUSTIZIA!"

 NON FINISCE QUI… DENISE MERITA GIUSTIZIA! 

#DenisePipitone

#VeritàPerDenise

#GiustiziaPerDenise

#DeniseNoiNonMolliamo

💚 www.cerchiamodenise.it





DENISE PIPITONE: AVANZATA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE DALLA PROCURA DI MARSALA

 🔴 Sulla scelta della Procura della Repubblica di Marsala di avanzare richiesta di Archiviazione non abbiamo nessun commento da fare, attenderemo di acquisire l'intero fascicolo per analizzarlo e prendere le decisioni che il codice di procedura prevede.

Piera Maggio & Pietro Pulizzi 


💚 cerchiamodenise.it 

#DenisePipitone #VeritàPerDenise #Missing

DAL PROFILO FACEBOOK DI PIERA MAGGIO 



lunedì 13 settembre 2021

DENISE PIPITONE: PER DONAZIONE IN AIUTO NELLE RICERCHE DI DENISE


ATTIVATO L'IBAN, PER DONAZIONE IN AIUTO NELLE RICERCHE DI DENISE

Se Volete fare delle Donazioni

Intestazione Conto Corrente: 
Ass. Cerchiamo Denise Onlus
Coordinate IBAN: IT33F0760116400001056673542

🔴 Donazioni dall'estero BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

Indirizzo: via Domenico la Bruna 6, 91026 - Mazara del Vallo (TP) Italia
***

🔵 Potete mandare le vostre donazioni anche tramite PayPal:
email: aiutiamo@cerchiamodenise.it
*
🔴 Le donazioni verranno utilizzate in aiuto per le ricerche di Denise Pipitone. Grazie di cuore a chi dona


***


#DenisePipitone #VeritàPerDenise #GiustiziaperDenise #CerchiamoDenise #missingdenise #Missing #MazaradelVallo #Italia #Sicilia #Europa

venerdì 10 settembre 2021

FINALMENTE E' STATO ATTIVATO IL TANTO RICHIESTO IBAN, CONTO CORRENTE ASS. CERCHIAMO DENISE ONLUS



Finalmente è arrivato l'Iban tanto richiesto sui social! 

Se Volete fare delle Donazioni

Intestazione Conto Corrente: 
Ass. Cerchiamo Denise Onlus
Coordinate IBAN: IT33F0760116400001056673542

🔴 Donazioni dall'estero BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

Indirizzo: via Domenico la Bruna 6, 91026 - Mazara del Vallo (TP) Italia
***

🔵 Potete mandare le vostre donazioni anche tramite PayPal:
email: aiutiamo@cerchiamodenise.it
*
🔴 Le donazioni verranno utilizzate in aiuto per le ricerche di Denise Pipitone. Grazie di cuore a chi dona


***


#DenisePipitone #VeritàPerDenise #GiustiziaperDenise #CerchiamoDenise #missingdenise #Missing #MazaradelVallo #Italia #Sicilia #Europa

mercoledì 1 settembre 2021

🔴1 settembre 2004 - 1 settembre 2021: #17annisenzadenise

 








17° anniversario della scomparsa di #DenisePipitone 

#17annisenzaDenise⚖️ #DenisePipitone #1settembre

https://youtu.be/hlXon0jLwyI

***

🔴 L'appello dell'avvocato Giacomo Frazzitta

https://youtu.be/Y5zJzO6PN00

***

🔴1 settembre 2004 - 1 settembre 2021: #17annisenzadenise

Sindaco e Vescovo incontrano i genitori di Denise e l'avvocato Frazzitta

👉 https://www.comune.mazaradelvallo.tp.it/it/articolo/1-settembre-2004-1-settembre-2021-17-anni-senza-denise

"La nostra comunità torna a stringersi forte a Piera Maggio e Piero Pulizzi. Vista la situazione Covid abbiamo voluto organizzare questo incontro con i genitori di Denise, l'avvocato Frazzitta ed il vescovo Mogavero, con la sola presenza ristretta anche di operatori dell'informazione, per ribadire la nostra vicinanza con la speranza sempre viva di potere un giorno riabbracciare Denise, che è ormai considerata la figlia di tutti".

Lo ha detto il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, nel corso dell'incontro organizzato nella Sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti, nel giorno del 17° anniversario del rapimento di Denise Pipitone, avvenuto il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo. 

"Chi sa parli!" ha ribadito il vescovo mons. Domenico Mogavero, che ha voluto testimoniare con la sua presenza, la preghiera ma anche le iniziative concrete l'affetto ed il sostegno ai genitori di Denise.

L'avvocato Giacomo Frazzitta, sollecitato dai cronisti, ha rivolto un messaggio agli inquirenti: di stima ed apprezzamento per il nuovo impulso dato alle indagini, ma anche una richiesta affinché la famiglia sia aggiornata sugli sviluppi e l'evoluzione delle stesse indagini, se pur nel rispetto della segretezza. "Ho incontrato la cugina e compagna di giochi di Denise. Ha la stessa età di Denise e si appresta a partire per il progetto Erasmus. Questa opportunità di crescere e studiare in serenità è stata negata a Denise. E qualcuno dovrebbe venire a spiegarci perché ciò sia avvenuto. Non possiamo - ha detto Frazzitta - escludere anche la peggiore delle ipotesi, ma in questi 17 anni nessun elemento è emerso in questo senso e pertanto noi siamo convinti che Denise sia viva e non lasceremo nulla di intentato per poterla ritrovare".

Piera Maggio, infine, nel ringraziare le autorità e le persone che a Mazara e da ogni parte d'Italia e del mondo continuano a dimostrarle affetto, non ha nascosto il dolore che ha segnato questi 17 anni e la delusione per la mancata soluzione positiva ad oggi della vicenda. Ha tuttavia manifestato insieme a Piero Pulizzi i sentimenti di speranza, auspicando che "questo possa essere l'ultimo anniversario del rapimento di Denise che ricordiamo! Siamo convinti che Denise sia viva - ha detto - e lotteremo fino alla fine per poterla riabbracciare".

Mazara del Vallo, 01 settembre 2021

[#17ANNISENZADENISE] Incontro in Comune coi genitori, Mogavero: «Chi sa parli!»




 🔴[#17ANNISENZADENISE] Incontro in Comune coi genitori, Mogavero: «Chi sa parli!»

«La nostra comunità torna a stringersi forte a Piera Maggio e Piero Pulizzi. Vista la situazione Covid abbiamo voluto organizzare questo incontro con i genitori di Denise, l’avvocato Frazzitta e il Vescovo Mogavero, con la sola presenza ristretta anche di operatori dell’informazione, per ribadire la nostra vicinanza con la speranza sempre viva di potere un giorno riabbracciare Denise, che è ormai considerata la figlia di tutti». Lo ha detto il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, nel corso dell’incontro organizzato nella sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti, nel giorno del 17° anniversario del rapimento di Denise Pipitone, avvenuto il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo.

«Chi sa parli!» ha ribadito il Vescovo monsignor Domenico Mogavero, che ha voluto testimoniare con la sua presenza, la preghiera ma anche le iniziative concrete l’affetto ed il sostegno ai genitori di Denise. L’avvocato Giacomo Frazzitta ha rivolto un messaggio agli inquirenti: di stima ed apprezzamento per il nuovo impulso dato alle indagini, ma anche una richiesta affinché la famiglia sia aggiornata sugli sviluppi e l’evoluzione delle stesse indagini, se pur nel rispetto della segretezza.

«Ho incontrato la cugina e compagna di giochi di Denise. Ha la stessa età di Denise e si appresta a partire per il progetto Erasmus. Questa opportunità di crescere e studiare in serenità è stata negata a Denise. E qualcuno dovrebbe venire a spiegarci perché ciò sia avvenuto. Non possiamo – ha detto Frazzitta – escludere anche la peggiore delle ipotesi, ma in questi 17 anni nessun elemento è emerso in questo senso e pertanto noi siamo convinti che Denise sia viva e non lasceremo nulla di intentato per poterla ritrovare».

Piera Maggio, infine, nel ringraziare le autorità e le persone che a Mazara del Vallo e da ogni parte d’Italia e del mondo continuano a dimostrarle affetto, non ha nascosto il dolore che ha segnato questi 17 anni e la delusione per la mancata soluzione positiva ad oggi della vicenda. Ha tuttavia manifestato insieme a Piero Pulizzi i sentimenti di speranza, auspicando che «questo possa essere l’ultimo anniversario del rapimento di Denise che ricordiamo! Siamo convinti che Denise sia viva – ha detto – e lotteremo fino alla fine per poterla riabbracciare».

Fonte: https://www.diocesimazara.eu/17annnisenzadenise-incontro-in-comune-coi-genitori-mogavero-chi-sa-parli/22942/

lunedì 30 agosto 2021

ACCENDIAMO UNA LUCE DI SPERANZA PER DENISE

INIZIATIVA 🕯 ACCENDIAMO UNA LUCE DI SPERANZA PER DENISE 🙏

#PASSAPAROLA PER DENISE…
Il prossimo 1 Settembre sarà il 17esimo anniversario del rapimento di Denise Pipitone. Mazara del Vallo non dimentica e non vuole dimenticare! Per questo motivo desidero farmi promotore di una proposta: MARTEDÌ 31 AGOSTO sera invito tutti (mazaresi e non) a deporre sul davanzale della propria finestra un lumino o una candela e postarla sui social con l’hashtag #17annisenzaDenise. Per chi è credente, può unire a questo gesto anche una speciale intenzione di preghiera per Denise e la sua famiglia. È un semplice segnale che vuole fare da monito a tutti coloro che sanno e non parlano per paura. Ma vuole anche essere un momento di forte unità e di particolare vicinanza a Piera Maggio e Pietro Pulizzi, segnati da un dolore che dura ormai da troppo tempo. Condividiamo tutti e facciamo condividere!
Promotore iniziativa Don Davide Chirco 
In collaborazione con Piera Maggio & Pietro Pulizzi

#DenisePipitone #VeritàPerDenise #GiustiziaPerDenise #1settembre2004

💚 cerchiamodenise.it

🕯 #17annisenzaDenise⚖️

@MissingDeniseMp @maryfalco71 #DenisePipitone #veritaperdenise


lunedì 19 luglio 2021

PIERA MAGGIO: INFORMAZIONE E COERENZA DOVE SIETE?... ALCUNI CHIARIMENTI. FATTI CONCRETI

 DAL PROFILO FACEBOOK DI PIERA MAGGIO. 19 LUGLIO 2021

INFORMAZIONE E COERENZA DOVE SIETE?... 🤔

🔵 ALCUNI CHIARIMENTI. FATTI CONCRETI

La Corte Di Cassazione, ha assolto Jessica Pulizzi "per insufficienza di prove", però RICONOSCE il movente e lo ATTRIBUISCE anche alla madre Anna Corona. 

Se dobbiamo tener conto della sentenza della Suprema Corte, di cui ne siamo rispettosi, lo dobbiamo in tutto.

(La Cassazione è giudice di legittimità, non di merito, garante della corretta applicazione delle norme, soprattutto procedurali.)

Gli atti della singola persona vanno letti non separatamente dal processo svolto, si deve tenere conto dello sviluppo avvenuto in dibattimento. Esempio: Gli alibi di Jessica Pulizzi, il 1 settembre 2004, durante il processo non hanno trovato riscontro. 

Dopo 17 anni, alcune persone centrali sul caso del rapimento di Denise, sono prossimi alla santificazione, solo perché alcuni hanno deciso così...

Piera Maggio, NON È la Corte di Cassazione. 

Dire quello che fa più comodo non è fare informazione tanto meno garantismo.

P.s. Anna Corona, NON HA subito nessun processo.

Gaspare Ghaleb, è l'unico ad essere stato condannato per false dichiarazioni al P.M condanna poi andata in prescrizione.

💚 cerchiamodenise.it 

#DenisePipitone #VeritàPerDenise #GiustiziaperDenise #CerchiamoDenise #missingdenise #Missing #MazaradelVallo #Italia



venerdì 9 luglio 2021

09 LUGLIO 2021 - DAL PROFILO E PAGINA FACEBOOK DI PIERA MAGGIO: NON è NORMALE...

DAL PROFILO E PAGINA FACEBOOK DI PIERA MAGGIO:
🔴 Cattiveria e poca sensibilità ho letto in questi giorni, allucinante. In fondo, il dolore è di chi lo vive sulla propria pelle e difficilmente potrà essere compreso se non lo provi, di questo ne ho avuto conferma con i giudizi facili. Spesso vi si dimentica del vero male, tanto che molti hanno imparato a conviverci e farlo diventare qualcosa di normale. Ci sono azioni che meritano una ferma condanna e NON potranno mai essere giustificate. Denise aveva quattro anni, quando è stata rapita, strappata dall'amore di noi genitori, da una mano ignobile e vigliacca. Ditemi se tutto questo è normale...ditemi se coloro che hanno agito da MOSTRI, debbano rimanere liberi.

Piera Maggio & Pietro Pulizzi

#DenisePipitone #VeritàPerDenise cerchiamodenise.it

💚 Quant'è bello guardare negli occhi il proprio figlio e saperti sincera nonostante tutto. Questo non ha prezzo!
Prima o poi chi ha una coscienza, dovrà farne i conti. In questo ci credo. Piera Maggio
#CerchiamoDenise ♡
#DenisePipitone
#VeritàPerDenise


 

mercoledì 30 giugno 2021

DENISE PIPITONE: Testimonianze importanti, parlano dopo 17 anni. Piera Maggio per la prima volta parla di aspetti della sua vita privata.



📺 DENISE PIPITONE - ORE14 PUNTATA SERALE DEL 29 GIUGNO 2021 - PRESENTA SPECIALE DENISE UNA STORIA ITALIANA.
⏰ Dopo le ultime dichiarazioni dell' ex marito, Piera Maggio per la prima volta parla e chiarisce alcuni aspetti della sua vita privata.
#Video : https://fb.watch/6s2xddZXOx/
***

📺 DENISE PIPITONE - ORE14 PUNTATA SERALE DEL 29 GIUGNO 2021 - PRESENTA SPECIALE DENISE UNA STORIA ITALIANA.
⏰ Testimonianze importanti, parlano dopo 17 anni. 
Piera Maggio per la prima volta parla di aspetti della sua vita privata...
#Video : https://fb.watch/6s2ppn_u_-/

***
🔴 Denise Pipitone: spuntano due supertestimoni con rivelazioni clamorose. Lo scoop di Milo Infante

martedì 29 giugno 2021 21:59

Due supertestimoni forniscono dettagli clamorosi sul caso di Denise Pipitone e sul suo possibile epilogo. Rivelazioni eclatanti ed inedite, emerse dal lavoro svolto negli ultimi giorni dalla Procura di Marsala, di cui Milo Infante darà notizia questa sera nello speciale di Ore 14 in onda alle 22.58 su Rai.

Denise Pipitone, la versione di due nuovi supertestimoni

La trasmissione di Infante – siamo in grado di anticiparvi – racconterà della versione offerta da una testimone oculare, una signora romana che il 1° settembre del 2004 (giorno della scomparsa di Denise Pipitone), si trovava a Mazara del Vallo ed alloggiava all’hotel Ruggero II, dove lavorava Anna Corona. In Procura, la donna ha raccontato di essersi recata nella reception dell’albergo per richiedere degli asciugamani e di aver notato una strana situazione di trambusto. Si udivano delle urla e la testimone ricorda di aver udito una voce che esclamava: “Proprio qua dovevi portarla?”.
La signora romana ha inoltre fornito un dettaglio ancor più inquietante: in quella circostanza, si aprì una porta e al di là di essa vide una bambina. In quello stesso frangente, la donna riconobbe anche una delle persone attualmente indagate, proprio la stessa che alla reception le chiese con modi particolarmente concitati di cosa avesse bisogno.

La seconda testimonianza shock raccolta in Procura, di cui Milo Infante parlerà stasera, appartiene ad una donna di Mazara del Vallo alla quale – secondo quanto riferito – una figura nota alle indagini avrebbe rivelato in una chat di aver fatto fuori la bambina. Una testimonianza tanto forte quanto delicata, sulla quale ovviamente la Procura sta effettuando le dovute verifiche. Peraltro – ed ecco un altro aspetto inedito ed angosciante – la medesima testimone ha raccontato di essere stata aggredita e picchiata da tre sconosciuti sotto casa dopo essere stata ascoltata in Procura.

Ore14, Piera Maggio risponde a Toni Pipitone

Lo speciale di Ore 14 in onda stasera conterrà inoltre un’intervista a Piera Maggio, nella quale la donna si è rivolta all’ex marito Toni Pipitone. Quest’ultimo, di recente aveva rilasciato alcune dichiarazioni a Quarto Grado in riferimento alla bambina scomparsa nel 2004, della quale scoprì di non essere il padre naturale. “Il mio unico obiettivo è la ricerca di Denise, non voglio che si parli più della mia vita privata” ha affermato Piera, mostrandosi seccata per le uscite pubbliche dell’ex marito.

“Forse dimentica che non ha mai contribuito con un euro alla ricerca di Denise, forse dimentica che non è mai stato presente personalmente in nessuna udienza di primo, secondo e terzo grado, forse dimentica di non aver avuto un rapporto affettivo con suo figlio. Ha dimenticato forse che dopo due anni è scomparso completamente dalla vita di Kevin (il figlio avuto con Piera Maggio, ndDM)“.

ha detto Piera Maggio, parlando di Toni. E ancora, in riferimento alle recenti dichiarazioni televisive dell’uomo:

“Spero che ci sia l’intelligenza e il buon senso di fermarsi. Io avrei gradito che la sua presenza in qualche trasmissione fosse dovuta al bene che lui voleva a Denise, all’affetto, all’amore che nutriva per lei, e che si fosse fermato lì. Non si deve dimenticare che quando due adulti prendono delle decisioni, le devono prendere fino in fondo e assumersi delle responsabilità e non continuare a buttare fango addosso agli altri. I figli non sono solo un riempimento di bocca, i figli sono quelli che si amano e si mantengono (…) Visto che ti sei negato in questi 17 anni, perché oggi ti metti in discussione? Se era per dimostrare amore a Denise, dovevi fermarti lì, non dovevi andare oltre. Perché sei andato oltre visto che sei la persona che mi ha lasciato per prima?“.

Dopo aver ribadito che l’unico ad aver fatto le veci di genitore, sia economicamente sia come affetti, è stato Piero Pulizzi (il padre naturale della bambina scomparsa), la madre di Denise ha spiegato perché decise di lasciare il cognome Pipitone a sua figlia. “Cambiarlo significava stravolgere gli atti processuali e le ricerche nazionali e internazionali ormai iniziate con quel cognome“.


 #DenisePipitone #LiberateDenisePipitone #MissingDenisePipitone #CerchiamoDenise #Italia #Sicilia #MazaraDelVallo #MissingDenise #VeritàPerDenise

lunedì 21 giugno 2021

PIERA MAGGIO: DIFFIDA PER QUARTO GRADO, PER REITERATE FRASI OFFENSIVE

DAL PROFILO FACEBOOK, PIERA MAGGIO: DIFFIDA PER QUARTO GRADO. 21 GIUGNO 2021
DIFFIDA PER QUARTO GRADO. 21 giugno 2021 🔴 Si diffida il programma Quarto grado a non trattare più il caso di mia figlia, né a citare il mio nome o quello di mia figlia a causa delle continue, reiterate frasi offensive nei miei confronti affermate con veemenza inopportuna, senza contegno, da parte di Carmelo Abbate e senza nessuna presa di distanza da parte di Nuzzi, dimostrando al contrario, un plateale atteggiamento di parte e non certamente garantista. Ci si riserva di querelare il programma e gli autori che consentono questo scempio delle vittime di un reato. Piera Maggio #DenisePipitone #QuartoGrado #Rete4 #Nuzzi #CarmeloAbbate

Autore
Piera Maggio
🔵 Cortesemente invito tutti a non utilizzare violenza verbale nei confronti di nessuno. Nonostante tutto...
Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.
Vi preghiamo di usare il buonsenso. Le azioni verranno fatte nelle sedi opportune. Grazie 🙏
 

sabato 19 giugno 2021

PIERA MAGGIO, SCRIVE A GIANLUIGI NUZZI. "SQUALLORE VERGOGNOSO, DENIGRARE UNA MADRE A CUI E' STATA RAPITA LA SUA BAMBINA"

PIERA MAGGIO, SCRIVE A GIANLUIGI NUZZI DURANTE LA TRASMISSIONE QUARTO GRADO, SU WHATSSAPP.

19 Giugno 2021

Durante la messa in onda della trasmissione di Quarto Grado del 18 giugno 2021, condotta da Gianluigi Nuzzi, un opinionista nonché giornalista Carmelo Abbate, ha usato dei termini NON APPROPRIATI sulla mamma di Denise, Piera Maggio. Il che ha reagito, scrivendo attraverso WhatsApp al conduttore Nuzzi, durante la messa in onda.

DAL PROFILO UFFICIALE FACEBOOK DI PIERA MAGGIO. 18 giugno 2021

🔴 Ho scritto adesso al signor Gianluigi Nuzzi. VERGOGNOSO.

Signor Nuzzi, ma a lei le pare onesto il comportamento schifoso usato nei miei confronti dal suo collega Abbate, nei miei confronti? E lei che lo fa parlare con tutta tranquillità. Ma come vi sentite a far denigrare una madre a cui le è stata rapita una bambina, cercando di giustificare la violenza. Ma cosa ne sapete di me, ma come vi permettete a giudicarmi e a farmi giudicare pubblicamente senza sapere . Ma secondo il suo parere di padre e di genitore, se questo venisse fatto ad una persona a lei cara, lei lo accetterebbe? Tutto questo è di uno squallore vergognoso. Non sapete nulla realmente della mia vita e mi fate passare per una donna frivola leggera e senza sentimenti. Vergogna no? 

Cordiali saluti Piera Maggio

#DenisePipitone #CerchiamoDenise #Rete4  #vergogna #Mediaset 

Vergogna #CarmeloAbbate #Nuzzi #AdessoBasta #QuartoGrado




martedì 15 giugno 2021

DENISE PIPITONE: "CAUTELA NEL DIFFONDERE NOTIZIE"

 #DenisePipitone: legale e mamma bimba, cautela nel diffondere notizie

Dopo dichiarazioni ex Pm Angioni, 'è viva e ha una figlia'

Redazione ANSA PALERMO 14 giugno 2021 - 13:55 NEWS

(ANSA) - PALERMO, 14 GIU - "Invitiamo tutti - giornalisti, magistrati o avvocati - alla massima cautela nel momento in cui si diffondono notizie che possono essere infondate o contenenti elementi non riscontrati o non riscontrabili e che possono costituire un ostacolo al lavoro della Procura di Marsala". Così l'avvocato Giacomo Frazzitta, legale della mamma di Denise Pipitone, la bimba scomparsa il primo settembre del 2004 a Mazara del Vallo, commenta all'ANSA le dichiarazioni dell'ex Pm Maria Angioni, che coordinò all'inizio l'inchiesta, secondo la quale l'allora bambina, oggi ventenne, sarebbe viva e avrebbe addirittura una figlia.

Il magistrato ha riferito l'indiscrezione nel corso della trasmissione di Rai1 Storie Italiane.

    Il legale, che dice anche di parlare a nome di Piera Maggio, ha escluso di avere ricevuto segnalazioni in proposito. "Non vediamo tuttavia la necessità - aggiunge - di fornire informazioni particolarmente dettagliate, frutto o meno delle indicazioni di un mitomane o che dovessero anche risultare fondate, perchè ancora al vaglio della magistratura".

    Il legale stigmatizza infine le dichiarazioni dell'ex Pm Angioni "anche perchè provenienti da un magistrato che nella sua funzione potrebbe avere un canale privilegiato con i suoi colleghi". (ANSA).

FONTE: https://www.ansa.it/sicilia/notizie/2021/06/14/denise-legale-e-mamma-bimba-cautela-nel-diffondere-notizie_a3de3f72-1822-4aa8-afea-d11df72db032.html





domenica 6 giugno 2021

PIERA MAGGIO: "ABBIAMO SEMPRE CERCATOLA VERITA' "

 

🔴 CHIARIMENTO: Abbiamo sempre cercato la verità sul rapimento di Denise, anche adoperandoci per fare in modo che questa emergesse. Raccontare parzialmente fatti già verificati, facendo allusioni che non hanno portano a nulla, di certo servono solo a creare illazioni e diffamazione. Sappiate che durante il processo di primo grado, l'unica pista alternativa evidenziata dai legali dell'imputata è stata solo e soltanto la pista ROM, NON ALTRI. Questo per far comprendere a tutti, che nonostante alcuni dissidi, non esistevano i presupposti per accusare altri appartenenti alla cerchia ristretta dei familiari di Denise, poiché hanno collaborato, le loro posizioni furono vagliate, chiarite ed escluse dall'inchiesta. #DenisePipitone #VeritàPerDenise